mercoledì 5 marzo 2014

Stoccolma, i re del tennis

Il re del tennis svedese: Mats Wilander, Bjorn Borg e Stefan Edberg
Secondo appuntamento dell’ATP Champions Tour 2014, Kings of Tennis (Stoccolma 11-14 marzo). In campo Edberg, Wilander, Enqvist, Rios, Moya e Leconte.

di Luca Ferrari, ferrariluca@hotmail.it
giornalista/fotoreporter – web writer

Quattro ex-numeri 1 del mondo. 14 prove del Grande Slam in totale in campo. Sul cemento indoor dello Stockholm Waterfront Congress Centre nella capitale scandinava è di scena una nuova edizione del Kings of Tennis. Per gli amanti del volo, lo scorso anno la finale fu quanto di meglio si potesse desiderare, disputata infatti dal l beniamino di casa, lo svedese Stefan Edberg opposto all’inimitabile mancino John McEnroe.

A contendersi il trofeo del Kings of Tennis 2014 sarà l’armada svedese formata da Stefan Edberg, Mats Wilander e Thomas Enqvist, quindi il cileno Marcelo Rios, lo spagnolo Carlos Moya e il francese Henri Leconte. Il programma prevede questi primi match. Martedì 11 marzo Edberg vs. Leconte e Rios vs. Enqvist. Mercoledì 12 Wilander vs. Leconte e Moya vs. Enqvist. Giovedì 13 derby svedese Edberg vs. Wilander e Moya vs. Rios.

Nel corso della loro carriera Edberg e Wilander si sono incontrati 20 volte, con un leggero vantaggio per il secondo (11-9). Attaccante il primo, fondocampista il secondo. Due stili e tattiche a confronto. La prima sfida si disputò nel 1983 sulla terra rossa di Bastad, agli ottavi di finale e Mats s’impose 63 75. L’ultima dodici anni dopo, al 3° turno sul cemento di Montreal e anche in quell’occasione fu Wilander a trionfare, 36 63 64.

Hanno disputato cinque finali l’un contro l’altro, tre delle quali vinte da Stefan e due da Mats. Nel 1984, sul carpet di Milano Edberg vinse 64 62 (primo titolo in carriera). Il connazionale si prese la rivincita l’anno successivo sulla terra rossa di Bastad, e non ci fu partita (61 60). Ma è a fine anno che si disputò il loro match più importante, quando gli Australian Open si giocavano sull’erba e non a gennaio.

Wilander era il grande favorito. Aveva più esperienza. era due volte campione uscente di Melbourne e aveva ha già conquistato quattro prove del Grande Slam. Dalla sua Edberg aveva “solo” l’incredibile vittoria in semifinale nel torneo, ottenuta 97 al quinto set contro il numero 1 del mondo Ivan Lendl. In finale il serve & volley di Edberg però domina. Vince in tre set 64 63 63. Le ultime due finali si giocano sul cemento di Stoccolma e Cincinnati. In Svezia vince Edberg 62 61 61, negli Stati Uniti Wilander 36 76 76.

Negli scontri delle prove del Grande Slam è soprattutto Mats a dominare. Vince nell’84 agli Australian Open ai quarti di finale (75 63 16 64), nell’87 in semifinale agli US Open (64 36 63 64) e nell’88 ancora in Australia in semifinale (60 67 63 36 61), questa volta sul cemento. Stefan lo rincontra in semifinale a Melbourne nel 1990 e non c’è match. Gli lascia appena quattro game. Vince 61 61 62.

I due tennisti svedesi sono stati anche protagonisti di sfide al Madison Square Garden di New York, al Masters (ATP World Tour Finals). Nel 1987 addirittura s’incontrano due volte. Nel Gruppo B Edberg vince 62 76, ma in semifinale cede 26 64 36. Un ultimo match nel 1988 ancora nel girone all’italiana, ed è Stefan a chiudere nettamente 62 62.

È tempo di aggiornare le loro sfide. Appuntamento a Stoccolma, al Kings of Tennis 2014.

Stoccolma, Kings of Tennis - la finale tra Stefan Edberg e John McEnroe

Stoccolma, Kings of Tennis 
Stoccolma, Kings of Tennis 2013 - Stefan Edberg vs. John McEnroe
StoccolmaKings of Tennis 2013 - John McEnroe Stefan Edberg 
il mancino francese Henry Leconte
ATP Champions Tour, lo spagnolo Carlos Moya in azione © Philippe BUISSIN IMAGELLAN
ATP Champions Tour, lo svedese Mats Wilander in azione

Nessun commento:

Posta un commento